Questa pagina rappresenta un capitolo dal “Corso Omega“, una serie di manuali gratuiti per fondatori di chiese a cura di Michele Carlson. Scrivi a Michele per saperne di più.

L’amore incondizionato di Dio dovrebbe essere una base per il ministero. Poiché Dio ha tanto incondizionatamente amato noi, siamo chiamati ad amare gli altri nello stesso modo. Dio ci ha tanto toccato con il Suo amore che dovremmo essere costretti a trasmettere l’amore per gli altri in un modo che renda testimonianza di ciò che Cristo ha fatto per noi.

Chi sono quelli a cui noi dobbiamo mostrare questo amore nel ministero? Chi sono gli ‘altri’ che Dio ha messo nelle nostre vite? Più Dio li ha messi vicino a noi, maggiore è la responsabilità di amarli e toccare le loro vite nel modo in cui Dio ha fatto con noi. Il tipico fondatore di chiese (o anziano o leader) allora potrebbe avere le seguenti aree di ministero come mostrato nella figura.

Potrebbe non essere naturale per te amare qualcuno nella tua congregazione. Il ministero è difficile. Ma quando l’amore incondizionato di Dio caratterizza le relazioni, è ovvio che Dio è all’opera. Questo è quindi una testimonianza per i perduti. “Da questo conosceranno tutti che siete miei discepoli, se avete amore gli uni per gli altri” (Giovanni 13:35).

La cosa più interessante della tua chiesa dovrebbe essere la qualità delle relazioni che si instaurano. L’amore incondizionato e disposto al sacrificio dovrebbe essere la norma a partire dalla leadership della chiesa.

È così che Dio ci ama ed è così che dobbiamo amare gli altri.